Salice cinereo
Foto di Salice cinereo
I fiori (amenti) si sviluppano prima dell'emissione delle foglie.

<p>Le foglie hanno la <a href=glos_bot.php?v=lamina>lamina</a> <a href=glos_bot.php?v=ob>ob</a>ovata o <a href=glos_bot.php?v=ob>ob</a>lanceolata a margine <a href=glos_bot.php?v=revoluto>revoluto</a>, ondulato, con dentatura appena accennata.<br />Alla base del picciolo sono presenti <a href=glos_bot.php?v=stipola>stipole</a> persistenti.</p> <p>A destra dell'<a href=glos_bot.php?v=amento>amento</a> in fruttificazione (che si può allungare fino a 10 cm) si può notarne un altro più piccolo ancora in fioritura. </p> <p>I frutti sono <a href=glos_bot.php?v=capsula>capsule</a> che si dischiudono liberando numerosi semi cotonosi bianchi.</p> <p>Particolare di un rametto scortecciato che presenta le caratteristiche "salienze" tipiche di questa <a href=glos_bot.php?v=specie>specie</a>.</p> <p>I boccioli maschili presentano una fitta peluria argentea.</p> <p>Gli <a href=glos_bot.php?v=amento>amenti</a> maschili hanno 2 <a href=glos_bot.php?v=stame>stami</a> completamente liberi, villosi alla base, lunghi 2-3 volte la <a href=glos_bot.php?v=brattea>brattea</a>.</p> <p>Rametti con <a href=glos_bot.php?v=infiorescenza>infiorescenze</a> maschili.</p> <p>Gli arbusti ad inizio primavera.</p>
Specie: Salix cinerea L.
Nome volgare: Salice cinereo
Divisione: SPERMATOFITE
Sottodivisione: Angiosperme
Famiglia:SALICACEAE
Habitat: margini boschivi umidi, sponde
Fioritura: Marzo
Forma: Fanerofita cespugliosa
Durata/Portamento: arbusto
(perenne)
Colore del fiore: verde
Origine: autoctona
Protezione: Nessuna

Questo Salice si presenta come arbusto che può raggiungere l'altezza di 6 m. Vegeta in ambienti umidi, presso i corsi d'acqua, i margini boschivi igrofili.

I fusti hanno la corteccia liscia e grigia che si fessura leggermente col tempo; i rami giovani sono ricoperti da un fitto tomento grigio. La chioma tende ad essere tondeggiante se la pianta cresce isolata.

Le foglie sono alterne con lamina obovata o oblanceolata a margine revoluto, ondulato con dentatura appena accennata. La pagina superiore di color verde oliva è pubescente, quella inferiore è bianco-grigiastra e tomentosa. Alla base del picciolo sono presenti stipole persistenti.

I fiori si sviluppano prima dell'emissione delle foglie in amenti maschili e femminili portati su piante separate (pianta dioica). Quelli maschili quando sono in boccio presentano una fitta peluria argentea, in fioritura raggiungono la lunghezza di 4 cm, hanno 2 stami completamente liberi, villosi alla base, lunghi 2-3 volte la brattea; quelli femminili hanno ovario pubescente e sono più lunghi (fino a 10 cm in fruttificazione).

I frutti sono capsule che si dischiudono liberando numerosi semi cotonosi bianchi.

Particolarità:

  • Il nome del genere Salix sembra derivi dal celtico "sal lis" = presso l'acqua, con riferimento all'habitat di queste piante.
    Il nome della specie cinerea si riferisce al colore cenerino della pianta.
  • Questa specie può essere identificata anche dalle "salienze", creste longitudinali molto particolari osservabili sui rami dopo averli scortecciati.
  • Per le altre particolarità vedi Salix caprea.
Ultimo aggiornamento:
25/8/2018
Opzioni

Leggi le caratteristiche della famiglia delle SALICACEAE

Elenca altre specie della stessa famiglia:
Elenca altre specie che fioriscono in Marzo:

Cerca la specie su GBIF.