Cuscuta campestre
Foto di Cuscuta campestre
La pianta avvinghiata ad Artemisia verlotiorum.

<p>L'<a href=glos_bot.php?v=infiorescenza>infiorescenza</a> in glomeruli densi è composta da piccolissimi fiori biancastri.</p> <p>La <a href=glos_bot.php?v=corolla>corolla</a> è campanulata e si allarga all'apice in 5 lobi ribattuti e <a href=glos_bot.php?v=patente>patenti</a> all'interno dei quali si notano 2 <a href=glos_bot.php?v=stilo>stili</a> con <a href=glos_bot.php?v=stimma>stimma</a> <a href=glos_bot.php?v=sub>sub</a>sferico. </p> <p>La Cuscuta avvinghia la pianta ospite (in questo caso <a href=scheda.php?id=22><em>Artemisia verlotiorum</em> Lamotte</a>) fino a sopprimerla.</p> <p>I fusti sono sottili. filamentosi, giallastri.</p> <p>I fusti formano fitti reticolati.</p>
Specie: Cuscuta campestris Yunck.
Nome volgare: Cuscuta campestre
Divisione: SPERMATOFITE
Sottodivisione: Angiosperme
Famiglia:CONVOLVULACEAE
Habitat: incolti
Fioritura: da Maggio a Settembre
Forma: Terofita parassita
Durata/Portamento: annuale
Colore del fiore: bianco
Origine: esotica
Protezione: Nessuna

Pianta erbacea parassita proveniente dal Nord America. Predilige generi quali Xanthium, Polygonum, Artemisia ecc. e cresce nei campi e negli incolti.

I fusti sono sottili. filamentosi, giallastri, lunghi fino a 50 cm e si avvinghiano alle piante ospiti formando fitti reticolati. Tramite gli austori (strutture di assorbimento) essa preleva il nutrimento dalla pianta predata.

Le foglie sono ridotte a squame poco evidenti.

I piccolissimi fiori (2 mm) spuntano in glomeruli densi ed hanno la corolla campanulata di colore biancastro che si allarga all'apice in 5 lobi ribattuti e patenti all'interno dei quali si notano 2 stili con stimma subsferico. Il calice è lungo quasi come il tubo corollino. All'interno del perigonio sono presenti delle frange lunghe quanto il filamento degli stami (antera esclusa). Quest'ultimo particolare (da osservare con un binoculare) è molto importante per distinguere questa specie da Cuscuta scandens subsp. cesattiana che invece ha frange più brevi.

Il frutto è una capsula.

Particolarità:

  • Il nome del genere Cuscuta deriva dal suo nome arabo "Kechòut".
    Il nome della specie campestris indica l'habitat tipico della pianta.
Ultimo aggiornamento:
7/3/2018
Opzioni

Leggi le caratteristiche della famiglia delle CONVOLVULACEAE

Elenca altre specie della stessa famiglia:
Elenca altre specie che fioriscono tra Maggio e Settembre:

Cerca la specie su GBIF.