Veccia montanina
Foto di Veccia montanina
Pianta rampicante con foglie composte da segmenti stretti terminanti in un cirro.

<p>L'<a href=glos_bot.php?v=infiorescenza>infiorescenza</a> a <a href=glos_bot.php?v=racemo>racemo</a> è composta da numerosi fiori <a href=glos_bot.php?v=papilionaceo>papilionacei</a> di color violetto.</p> <p>Un gruppo numeroso.</p> <p>Le foglie sono <a href=glos_bot.php?v=pennata>pennate</a>, composte da 10-24 segmenti stretti e <a href=glos_bot.php?v=lanceolato>lanceolati</a>, terminanti con un <a href=glos_bot.php?v=cirro>cirro</a>.</p> <p>I <a href=glos_bot.php?v=legume>legumi</a>.</p>
Specie: Vicia cracca L.
Nome volgare: Veccia montanina
Divisione: SPERMATOFITE
Sottodivisione: Angiosperme
Famiglia:FABACEAE (LEGUMINOSAE)
Habitat: prati, ruderi
Fioritura: da Maggio a Agosto
Forma: Emicriptofita scaposa
Durata/Portamento: perenne
Colore del fiore: lilla
Origine: autoctona
Protezione: Nessuna

Pianta erbacea rampicante alta fino a 120 cm. Nel Parco la si trova nei prati avvinghiata ad altre piante o presso ruderi.

Il fusto è striato variamente peloso.

Le foglie sono pennate, composte da 10-24 segmenti stretti e lanceolati, terminanti con un cirro. Alla base del picciolo sono presenti 2 stipole falciformi.

L'infiorescenza a racemo è composta da numerosi fiori papilionacei di color violetto, lunghi 10-12 mm. Il calice è obliquo con denti ineguali.

I frutti sono legumi.

Particolarità:

  • Il nome del genere Vicia deriva dal latino "viere" o "vincire" = legare, con riferimento al fusto volubile ed ai cirri di molte specie, che si avvinghiano a qualunque sostegno.
    Il nome della specie cracca è il nome latino della veccia selvatica usato da Plinio.

Ultimo aggiornamento:
26/1/2018
Opzioni

Leggi le caratteristiche della famiglia delle FABACEAE

Elenca altre specie della famiglia FABACEAE:
Elenca altre specie che fioriscono tra Maggio e Agosto:

Cerca la specie su GBIF.